Olio di ricino: tutti i benefici per pelle e capelli

L’olio di ricino è uno degli ingredienti maggiormente utilizzati nell’ambito della cosmesi naturale. Le sue proprietà sono molteplici, dal momento che si tratta di un olio adatto alla cura di viso e corpo, ma soprattutto di ciglia e capelli!

Sull’etichetta dei prodotti che acquistiamo, secondo la nomenclatura INCI, può essere indicato come Ricinus Communis Oil, oppure Castor Oil.

L’olio di ricino si estrae dai semi dell’omonima pianta, caratteristica dell’Africa Orientale e appartenente alla famiglia delle Euphorbiaceae. Le foglie hanno una forma lobata e la fioritura avviene durante il periodo estivo. I fiori sono spinosi e al loro interno contengono tre semi, dal colore bruno.

Questi ultimi permettono di ricavare l’olio di ricino.

Esso presenta un aspetto denso, un colore giallo pallido ed è naturalmente atossico. Si dice che in passato fossero stati trovati dei semi di ricino in alcune tombe di antichi Egizi, risalenti al 4000 a.C. Pare inoltre che fin dai tempi dei Greci questo olio venisse utilizzato per unguenti da massaggiare sul corpo.

L’olio di ricino si trova spesso nelle emulsioni per viso e corpo, grazie alla sua azione emolliente e idratante, ma non solo.

E’ ideale anche per il trattamento di capelli, ciglia e unghie.

Presenta una buona affinità per la cheratina, una proteina filamentosa che rappresenta la principale costituente delle unghie e di tutti i peli che caratterizzano il nostro corpo.

L’olio di ricino vanta proprietà rinforzanti e ristrutturanti. Proprio per questo motivo è il vero protagonista di molti sieri naturali, specifici per contrastare il problema della debolezza di ciglia e sopracciglia come nel caso del Siero con Olio di Ricino e Mandorle Dolci di Allegro Natura.

L’applicazione di questo tipo di siero può entrare a far parte della beauty routine quotidiana di tutte coloro che presentano ciglia e sopracciglia che si spezzano facilmente, soprattutto a seguito dell’utilizzo di accessori come il piegaciglia. Inumidire la zona con acqua tiepida e prima della sua applicazione, è un buon metodo per facilitarne l’assorbimento.

Basta applicarlo la sera, dopo aver correttamente deterso il viso, e lasciarlo agire tutta la notte.

Oltre ai prodotti dedicati a skincare e haircare è possibile individuare l’olio di ricino nel make-up: rossetti, balsami labbra e mascara spesso ne contengono una buona quantità. Tra le caratteristiche di questo olio vegetale, infatti, spiccano le sue proprietà filmogene e protettive per le labbra e la capacità di conferire ai prodotti un aspetto lucido e glossato come nel caso dei Rossetti in Stick di puroBIO Cosmetics.

Si tratta di un ingrediente spesso inserito anche nelle formule delle matite labbra. La sua presenza rende la matita maggiormente scorrevole e permette inoltre di idratare il contorno della bocca, che spesso risulta screpolato.

Nei burri labbra con azione idratante quest’olio vegetale occupa uno dei primi posti nelle formulazioni. E’ infatti in grado di svolgere la sua azione emolliente assorbendosi facilmente senza risultare eccessivamente oleoso sulla pelle.

Prestare attenzione alla lista degli ingredienti dei prodotti che acquistiamo regolarmente ci permette di capire se e dove è presente questo prezioso ingrediente, dall’azione idratante e rinforzante.

Ti interessano altri articoli? Vai alla Home Page del Blog Clean Attitude

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *