Maschere viso in argilla per purificare la pelle

Le maschere viso in argilla sono l’ideale per purificare la pelle dalle impurità. Le argille sono preziosissimi ingredienti naturali dall’azione astringente e purificante, ideali per tutti i tipi di pelle, in particolare in caso di pelle mista e grassa.

Le argille non sono tutte uguali, cambiano infatti in base al colore e al contenuto di minerali presenti al loro interno.

Tipologie di maschere in argilla

In base al proprio tipo di pelle è possibile scegliere le maschere viso in argilla più adatte. Tra le più famose troviamo sicuramente l’argilla verde e l’argilla bianca. La prima è più indicata per pelli grasse ed oleose, con tendenza alla formazione di brufoli ed impurità. L’argilla bianca è indicata in caso di pelle mista e normale, con qualche imperfezione L’argilla rossa e quella gialla sono invece ideali per il trattamento della pelle secca e matura.

Argille: azione detox

L’argilla nera vanta proprietà antinfiammatorie e disinfettanti, che la rendono particolarmente adatta per la pulizia del viso e/o in caso di acne, foruncoli, comedoni aperti o chiusi e dermatiti. Contiene un’alta percentuale di carbone e ferro, elementi che le conferiscono il colore nero e che la rendono idonea a contrastare un’eccessiva produzione di sebo.

Un altro tipo di argilla molto diffusa tra le maschere in crema è l’argilla viola. Quest’ultima è indicata in caso di pelle sensibile, in quanto ricca di silice, con una bassa concentrazione di minerali e con una capacità di assorbimento più delicata rispetto all’argilla verde. Poiché è ricca di oligoelementi, non svolge soltanto un’azione purificante delicata, ma allo stesso tempo idrata la pelle lasciandola morbida e liscia.

Utilizzo

Prima di applicare una maschera all’ argilla è opportuno effettuare uno scrub sulla pelle in modo da rimuovere tutte le cellule morte e da permettere alla maschera di argilla di agire maggiormente. Inoltre, è bene sottolineare l’importanza del tempo di posa, che è di dieci minuti massimo. Lasciar seccare la maschera sul viso porterà a sfregare il viso nel processo di rimozione con acqua e questo irriterà inevitabilmente la pelle. Pertanto si consiglia di rimuovere la maschera nel momento in cui comincia a cambiare colore, ovvero quando comincia ad asciugarsi.

E’ buona abitudine utilizzare una maschera purificante una volta ogni una o due settimane, in base al proprio tipo di pelle.

Ti interessano altri articoli? Vai alla Home Page del Blog Clean Attitude

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *