BioChiacchiere: l’intervista alla bio blogger Daniela

biochiacchiere

Segretaria in ufficio e dispensatrice di consigli bio sul suo blog BioChiacchiere. YES: Ysabella ha intervistato Daniela su cosmesi naturale e clean beauty.

Raccontaci qualcosa di te e del tuo blog BioChiacchiere

Ciao, mi chiamo Daniela, ho compiuto da poco 30 anni e abito in un piccolo paesino in provincia di Treviso (Veneto). Lavoro da ormai 10 anni come segretaria in un ufficio di consulenza finanziaria, ma la mia vera passione è il mondo del bio che cerco di sviluppare attivamente da circa 5 anni effettuando acquisti consapevoli, cercando di autoprodurre quanto più possibile attraverso il mio orto e dilettandomi in cucina, e avendo naturalmente comportamenti zero-waste.

Il mio blog è nato più di 3 anni fa con un semplice obiettivo: far passare il messaggio che il mondo del bio non è una moda e che attraverso cosmetici green validi si possono avere risultati sorprendenti! Alla fine credo che un po’ tutte noi blogger abbiamo deciso di intraprendere questo percorso dopo aver ottenuto miglioramenti evidenti, non è così? L’ho chiamato Bio Chiacchiere proprio perché non vedevo l’ora di parlare, di “chiacchierare” con altre ragazze di questo meraviglioso mondo fatto di consapevolezza e sostenibilità, con un occhio di riguardo alla nostra salute e a quella dell’intero pianeta. Ho così cominciato a parlare di INCI, routine per la skin care e i risultati ottenuti con la mia hair care routine. Ora consiglio i prodotti che per me sono i più performanti cercando di descriverli quanto meglio possibile per aiutare ragazze nella scelta del cosmetico più adatto.

Come nasce la tua passione per i cosmetici?

In età adolescenziale, a causa di numerose impurità sul viso sono andata alla ricerca di cosmetici che potessero essere adatti alle mie problematiche. Mi sono così imbattuta in prodotti da supermercato. A quel tempo gli e-commerce di prodotti bio erano cosa rara e le bio boutique inesistenti. Ho continuato così per svariato tempo fino a quando, 5 anni fa, dopo aver distrutto pelle e capelli con i prodotti che vi ho nominato prima sono andata alla ricerca di cosmetici naturali e ricercati, e da lì mi si è aperto un mondo! Siliconi, petrolati, parabeni, il pensiero di aver utilizzato prodotti contenenti questi ingredienti mi ha fatto rabbrividire. Da quel momento in poi ho utilizzato esclusivamente prodotti biologici! I risultati, con pazienza e perseveranza sono arrivati, e non tornerei mai più indietro.

In particolare, cosa pensa BioChiacchiere dei cosmetici bio?

I cosmetici biologici sono la vita, la quotidianità! Ho ormai eliminato tutti i prodotti tradizionali sia per i potenziali danni che possono creare, sia perché non ho ottenuto alcun beneficio con il loro utilizzo. Credo però che vadano selezionati, come in tutte le cose, poiché anche in questo mondo le aziende che credono davvero in quello che fanno e che producono cosmetici di alta qualità sono sempre più rare. Un esempio di marchio bio con cui mi sono sempre trovata bene e di cui ho parlato su BioChiacchiere è Purobio. Il make-up naturale spesso presenta criticità nella durata e/o nelle perfomance ma con questi prodotti non ho mai avuto problemi. Apprezzo il loro modo di lavorare e la voglia che hanno di creare prodotti sempre più performanti. La volontà di migliorarsi è sempre vincente!

Cosa sai del movimento clean beauty e quali elementi reputi più attuali?  

Il movimento clean beauty promuove uno stile di consumo più consapevole per chi acquista prodotti cosmetici, dando la priorità a prodotti con pochi ingredienti ma validi, certificati, e con un packaging eco sostenibile. Ormai ci sono tante ragazze attente a tutto questo e la lettura degli ingredienti, se fatta bene, può dirci molto. Credo però che rivolgersi agli ecommerce e alle bioboutique di fiducia sia la chiave per sviluppare questo movimento, poiché solo chi ama il proprio lavoro e lo fa con passione seleziona i marchi più competenti e attenti in tutta la lavorazione di un prodotto. Dalla nascita, al packaging e alla spedizione. In questo modo si dà la possibilità a noi consumatrici di acquistare diversi marchi in tutta tranquillità, sia da un punto di vista qualitativo che etico!

Ti interessano altri articoli? Vai alla Home Page del Blog Clean Attitude

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *