Mandorla beauty: cosmesi bio e naturale secondo Francesca

Francesca, fondatrice del blog mandorlabeauty, si racconta. Con lei abbiamo avuto il piacere di parlare di cosmesi naturale e Clean Beauty.

Raccontaci qualcosa di te e del tuo blog.

Grazie innanzitutto a YES: Ysabella per avermi ospitato e dato l’occasione di raccontarmi. Mi chiamo Francesca, ho 41 anni e sono nata a Bologna ma da ottobre 2016 vivo a Roma. E’ qui che è nata l’idea del mio blog Mandorla Beauty seguito dall’apertura del profilo Instagram. Stavo vivendo un momento di transizione non facile e ho sentito il desiderio di creare uno spazio personale in cui condividere la mia passione per la cosmesi. Nel corso degli anni il progetto Mandorla Beauty si è evoluto per portare consigli riguardanti una casa ecosostenibile e green.

Come nasce la tua passione per i cosmetici?

Fin da bambina ho un profondo legame con la natura. Ho sempre amato gli animali, con una particolare predilezione per i gatti ereditata da mia nonna. La cosmesi naturale è arrivata molto più avanti quando, da adulta, ho iniziato ad essere realmente consapevole dell’importanza di certe scelte. Non è più solo una questione di cosmesi ma un vero e proprio stile di vita, è l’aprire gli occhi e scoprire che si può essere parte di un cambiamento positivo.

In particolare, cosa pensi dei cosmetici bio?

Sono una blogger ma mi sento prima di tutto una consumatrice che desidera parlare agli altri consumatori. Ogni nostra scelta quotidiana ha un impatto che pensiamo di non vedere ma c’è. Molti pensano che la cosmesi bio sia una moda, qualcosa di passeggero, ma non è così. Conosco tante persone che sono passate al naturale e che non tornerebbero più indietro. Le aziende italiane che si occupano di prodotti green sono sempre di più e sempre più attende alle richieste di chi acquista. Sono brand che hanno dietro una storia, che nascono con il desiderio di portare cambiamenti concreti e bellissime filosofie. Scegliere a partire da ciò che vuole comunicare una azienda è fondamentale.

Cosa sai del movimento clean beauty e quali elementi reputi più attuali?

Mi rivedo molto nel movimento Clean Beauty promosso da YES: Ysabella. Non basta più la parola “naturale” o “bio” su un prodotto. I consumatori sono diventati sempre più attenti, stanno imparando a destreggiarsi con gli INCI e a individuare rapidamente se un prodotto è veramente naturale. C’è una maggiore coscienza sulla scelta del packaging che deve essere ecosostenibile, ridotto ai minimi per evitare rifiuti ed essere sempre più Zero Waste. Abbiamo visto una crescita esponenziale di cosmetici solidi, completamente privi di plastica creati da aziende come Biofficina Toscana, La Saponaria o Lamazuna che sin dalla sua nascita ha portato avanti questa filosofia.

Prendersi il tempo per informarsi, leggere ed imparare sul mondo green è un modo per arricchire sé stessi. Credo e sono convinta che il cambiamento sia possibile ed è bello portalo avanti tutti insieme. Il detto “L’unione fa la forza” non è mai stato tanto vero.

Ti interessano altri articoli? Vai alla Home Page del Blog Clean Attitude

Lascia un commento