Francesca: il mondo beauty? una passione che nasce tanto tempo fa

Francesca, con il suo blog Glittersmoothie, ci parla genuinamente della sua passione per tutto ciò che riguarda il mondo beauty. Leggi e scopri di più!

Raccontaci qualcosa di te e del tuo blog. 

Sono un’insegnante di lingua inglese da sei anni, e la mamma di una piccola peste da poco più di due. Mi piace definirmi una “persona semplice”, spero che l’idea che gli altri abbiano di me sia quella di una persona gentile e amichevole. Non aggiungo altri aggettivi, è difficile descriversi da soli. Circa 10 anni fa aprii un blog su blogspot, spinta dalla mia passione per il mondo del beauty e del lifestyle. Dal 2010 ha cambiato ben 3 nomi e 3 piattaforme ma, dopotutto, anche io sono cambiata, ed è giusto che anche il blog si sia adattato a me. In fondo è uno spazio personale, in cui racchiudere i miei interessi per condividerli con gli altri. Purtroppo, tra lavoro e famiglia, ho poco tempo da dedicargli rispetto a prima, ma ci tengo veramente tanto e faccio in modo che i miei contenuti possano essere utili o interessanti. Dei numeri e dei followers mi importa poco, lo dico onestamente, altrimenti diventerebbe un’ossessione e non più una passione

Come nasce la tua passione per il mondo beauty?  

Da che ne ho memoria mi è sempre piaciuto tutto quello che può essere racchiuso nella parola “beauty“. Ricordo che, quando ero bambina, guardavo con ammirazione mia madre mentre si truccava, e non vedevo l’ora di raggiungere l’età adatta per poterci provare anche io. Ammetto che all’inizio ero un vero disastro. Youtube e i blog sono stati una vera e propria fonte di apprendimento per me: ho imparato in che ordine è meglio applicare i prodotti, come sfumare correttamente gli ombretti, come mettere l’eye-liner, quali sono i toni di rossetto adatti alla mia carnagione, e tantissime altre cose per me super interessanti. 

In particolare, cosa pensi dei cosmetici bio?   

Ne ho provati diversi, con risultati diversi. Alcuni li ho amati tantissimi, altri sono stati una vera delusione. Ma posso dire lo stesso anche di altri cosmetici non bio. Tutto sta, a mio avviso, nel capire cosa può andar bene per la nostra pelle e per le nostre esigenze. Sicuramente bisogna essere consumatori consapevoli, e informarsi sempre su cosa andiamo a mettere sul nostro viso. 

Cosa sai del movimento Clean Beauty e quali elementi reputi più attuali?  

Trovo che sia davvero un punto di svolta. Essere consapevoli, come ho detto prima, è fondamentale. Non solo degli ingredienti che sono contenuti dentro un prodotto, ma anche del modo in cui quel cosmetico viene prodotto, e di che impatto abbia sull’ambiente. Ormai vado sempre a guardare se un prodotto è testato o meno sugli animali, se il packaging è riciclabile, se contiene troppi ingredienti da “bollino rosso”. Ancora tantissime aziende fanno poco o nulla per limitare l’uso di imballaggi superflui, o convertire la loro produzione in modo da attenuare l’impatto sull’ambiente. Eppure qualcosa si sta muovendo, i consumatori stanno facendo sentire la loro voce, e i primi risultati si vedono: giorno per giorno, anche a piccoli passi, sempre più aziende si muovono verso la giusta direzione. Dopotutto penso che tutti miriamo a poter acquistare prodotti che siano sempre più “clean“, sotto tutti i punti di vista.

Ti interessano altri articoli? Vai alla Home Page del Blog Clean Attitude

Lascia un commento