Sara: “scegli di essere te al meglio”

Sara, giovane autrice del blog Pinalapeppina insieme a “l’altra Sara”, oggi ci parla di lei e del suo blog di una Sciura Milanese in viaggio. Ma sopratutto ci parla di come si è avvicinata al mondo beauty e di cosa significhi per lei “cosmetica consapevole”. Scopri di più!

Raccontaci qualcosa di te e del tuo blog. 

Mi chiamo Sara Valsania, di anni ne ho quasi quaranta ed ho un blog dal 1998 il cui codice html e css era stato scritto da me. Scrivo da sempre, prima in formato cartaceo, ora in digitale. Per me aver un blog significa condivisione dell’essere nella forma più autentica, ecco perché non smetto di farlo e poca mi importa delle mode e dei nuovi social che nascono. I social e i nuovi mezzi di comunicazione per me sono solo altri strumenti per continuare a scrivere di emozioni, ovvero fare Storytelling. 

Pinalapeppina è un lifestyle blog a più mani dove la sezione Beauty è curata dalla Guru, “l’altra Sara”: Donna, over 40, autentica con un lavoro nel legale e una passione sfrenata per il beauty inteso come farsi bene. 

Come nasce la tua passione per il mondo beauty? 

Io personalmente mi affaccio al modo beauty per salute. Ho avuto un melanoma alla pelle e quindi sono molto attenta a cosa la mia pelle “beve” e non dimentico mai che la pelle è un organo ed il primo gesto parte da dentro. Consapevolezza, amore verso sé stessi, che poi diventano gesti quotidiani come l’alimentazione e la scelta di una cosmetica che ci faccia bene. Ammetto però che quando mi serve qualcosa chiedo alla Guru Sarelli che sa quanto so essere rompiballe nella scelta di un prodotto. 

In particolare, cosa pensi dei cosmetici bio? 

Per quanto riguarda la cosmetica bio credo che oggigiorno non abbia neanche senso fare distinzioni dato che non penso che ci siano persone che vanno a cercarsi prodotti con parabeni. Osservo piuttosto persone che sono indifferenti alla vita e quindi alla scelta di ciò che mangiano e di ciò che mettono sulla pelle. La cosmetica biologica è possibile, è il presente ma per quanto mi riguarda non è sufficiente la scritta “biologico” ad indurmi all’acquisto. Tutti i prodotti che uso sono valutati con attenzione da me, dalla Guru Sarelli e dal mio dermatologo. E ciò passa dalla lettura dell’etichetta a capire chi l’ha prodotta, quale sia la loro mission e come ciò si tramuta non solo in prodotti di qualità ma in una comunicazione consapevole.  

Il mio team del blog, simpaticamente definito #Teamesaurita, ha un credo: “scegli di essere te al meglio”; che significa essere portatrici sane di bellezza consapevole e di capacità di scelta. Il mondo beauty per noi è un gesto quotidiano per farci bene, non una moda, un trend o rispondere al bisogno di sentirci come quella che promuove il prodotto.  

Cosa sai del movimento clean beauty e quali elementi reputi più attuali? 

Per quanto detto fin qui è normale che siamo assolutamente d’accordo con il movimento clean beauty perché è solo allenandosi ogni giorno a vivere consapevole possiamo esistere per noi stesi e quindi immettere amore nel mondo.

Ti interessano altri articoli? Vai alla Home Page del Blog Clean Attitude

Lascia un commento