Cartalana: quando i gioielli incontrano la carta

Marcella, founder del brand Cartalana, oggi ci parla della sue creazioni di gioielli realizzati con carta riciclata. La particolare attenzione al recupero degli scarti ha strutturato la sua coscienza etica e consolidato l’amore e il rispetto verso la natura. Leggi tutto!

Come nasce la tua passione per la sostenibilità? E cosa ti ha spinto a voler creare gioielli ecosostenibili?  

La mia passione per la sostenibilità nasce dalla pratica. Sin da piccola pasticciavo con ritagli di riviste che abbondavano in casaMia zia sarta mi metteva in mano scampoli di stoffe varie per farmi star buona. Mio nonno mi faceva giocare con gli avanzi di creta delle sue sculture… Questi ‘semini’, nel tempo, sono germogliati e oggi sono fiori che vivono nel progetto Cartalana. Cartalana è infatti un mix di moda, arte, comunicazione e artigianato

Il mio laboratorio è una valigia che contiene tutto l’occorrente per dar vita a gioielli realizzati a mano attraverso l’uso e il riuso della carta. La principale tecnica che utilizzo per creare i miei ‘monili di rinascita’ è la filatura col fuso a mano. Un antico strumento ripescato dal mondo delle arti femminili usato sin dall’antichità per trasformare la lana e altre fibre animali e vegetali in filato. Qui è reinterpretato in chiave contemporanea e sostenibile grazie all’uso e al riuso della carta, un materiale considerato povero ma che povero non è. La particolare attenzione al recupero degli scarti ha strutturato la mia coscienza etica e consolidato l’amore e il rispetto per la Natura.

Il recupero di vecchie tradizioni ha contribuito allo sviluppo di un atteggiamento artistico che mi fa vedere le cose di tutti i giorni, quelle di ieri e quelle di oggi, al di là del loro uso e significato consueto. Il desiderio di lavorare con la carta nasce dalla necessità di comunicare attraverso la realizzazione di piccole opere da indossare la poesia che questo materiale esprime con la sua apparente fragilità. Ciò che mi stimola maggiormente è la possibilità di dare forma alla ricchezza delle idee tramite il gesto e tramite la manipolazione della materia. Il punto di forza dei monili Cartalana è il recupero e la trasformazione di materia da riciclo associata al recupero di tecniche e arti antiche e la successiva acquisizione di un valore etico ed estetico superiore rispetto all’origine. La conoscenze sulla carta (e sulla sua sostenibilità intrinseca) vengono periodicamente approfondite sul blog Cartalana. 

Cosa sai del movimento clean beauty e quali elementi reputi più attuali?  

Sono a conoscenza dei principi del ‘clean beauty’ e ne sposo i concetti che stanno alla base poiché rappresentano un invito a cambiare prospettiva e abbracciare una filosofia “green” anche riguardo la nostra bellezza. Cosa che non lo trovo né frivola né superficiale perché l’amore per noi stesse passa anche per la cura del corpo a 360°. I prodotti che usiamo per il benessere estetico devono essere frutto di scelte consapevoli, una semplice regola che dovrebbe valere per qualsiasi tipo acquisto facciamo. Confido che questo atteggiamento etico si estenda sempre a più ambiti, per garantire al nostro Pianeta migliori chance di tornare in salute. Affinché questo sia possibile, serve lo sforzo di tutti su tutti i fronti. Affinché sia reale, la mia definitiva adesione al clean beauty avverrà in modo graduale, come sta già accadendo. 

Bisogna prendere il giusto il tempo, guardarsi intorno, informarsi adeguatamente su prodotti naturali e non nocivi per l’ambiente e per il corpo. Yesysabella è un ottimo supporto per approfondire l’indagine e costruire una beauty routine più green, a misura della nostra pelle. Oltre alla divulgazione del movimento clean beuty, un’altra cosa, tra le varie, che apprezzo del progetto Yesysabella è la cura dei dettagli: un packaging minimo e biodegradabile, l’uso di bici e veicoli elettrici a zero emissione di CO2 per le consegne, laddove possibile (a riprova del fatto che l’equilibrio e il rispetto dell’ambiente devono essere frutto di pratiche attive estese a più ambiti e non solo semplice facciata).

Ti interessano altri articoli? Vai alla Home Page del Blog Clean Attitude

Lascia un commento